Informazioni Turistiche

Firenze

Venezia

Roma

Naples

Milano

Napoli

Napoli, capoluogo della Campania, conta poco meno di 1 milione di abitanti e la sua area metropolitana è tra quelle più densamente abitate dell’intera Unione Europea. La zona di Napoli è stata da sempre un territorio florido e un porto di notevole importanza per il Mediterraneo. Può essere considerata la capitale del mezzogiorno, così come una delle città più importanti dell’Italia e della sua cultura.

Breve storia di Napoli in sintesi

Napoli è stata fondata dai Cumani nell’VIII secolo a.C. Fu una delle città più importanti della Magna Grecia e godeva di rapporti privilegiati con Atene, una delle capitali della cultura dell’umanità intera. Successivamente alla caduta dell’Impero Romano, nel VIII secolo formò un ducato autonomo, indipendente rispetto all’Impero Bizantino. A partire dal XIII secolo fu capitale del Regno di Napoli e restò tale per circa 6 secoli. Successivamente, divenne capitale del Regno delle Due Sicilie sotto il regno dei Borbone, un periodo in cui Napoli si sviluppò immensamente, sotto tutti i punti di vista. Questo sviluppo si arrestò bruscamente con l’annessione al Regno d’Italia, così come accadde in tutto il meridione.

Visitare Napoli

Napoli è Napoli. E’ unica e per essere compresa va studiata a fondo. Si parla troppo spesso di Napoli per via della Camorra, ma poco spesso come una delle città culturalmente più ricche in Italia. Basti dire che qui Federico II di Svevia fondò la prima Università Statale d’Europa, che tra l’altro ospita l’Orientale, altrettanto antica università di studi orientalistici del continente. Napoli è la città che ha visto un ricco rinascimento e splendidi movimenti d’arte come il barocco napoletano, la scuola di Posillipo, il caravaggismo, il Liberty napoletano. Napoli è stata ed è la città di numerosi filosofi, artisti, attori. La bellezza architettonica si unisce a quella paesaggistica, indimenticabile.

Luoghi d’Interesse

Il centro storico di Napoli è un bene protetto all’UNESCO in quanto patrimonio dell’umanità. La parte più famosa del centro storico è la famosa Spaccanapoli, una strada lunga più di un chilometro, stretto e denso di vita, che taglia in due l’agglomerato urbano. A pochi passi dal mare, il Golfo di Napoli che bacia la città in compagnia del vulcano Vesuvio, vi sono numerosi luoghi d’interesse tra cui la splendida Piazza Plebiscito, la piazza principale della città, il Maschio Angioino ovvero uno dei più famosi castelli d’Italia, castel Sant’Elmo, Port’Alba (antica porta della città), la magnifica Galleria Umberto I (che fa coppia con quella di Milano), il Palazzo Reale in Piazza Plebiscito, il Duomo di Maria Assunta (dove ogni anno si svolge il rito dello scioglimento del sangue di San Gennaro, patrono della città), la Chiesa del Gesù Nuovo e la Chiesa di San  Domenico Maggiore.